Avvitatori Elettrici

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca

Avvitatori elettrici: cosa sono?

Gli avvitatori elettronici sono dispositivi alimentati a corrente, controllati nella maggior parte dei casi da un unità esterna, che ne permette la regolazione dei parametri necessari alle più svariate avvitature.
Gli avvitatori elettrici sono strumenti con pochi comandi, facili da maneggiare e allo stesso tempo convenienti. 

In base ai modelli possono avere potenza e funzioni diverse, e la scelta va fatta in base al tipo di esigenza e al lavoro da eseguire.  

Come si distinguono gli avvitatori elettrici?

Gli avvitatori elettrici si distinguono in due diversi tipi come:

  • avvitatori elettrici con cavo
  • avvitatori elettrici dotati di batteria 

risultano più comodi da usare e trasportare. 

Solitamente gran parte dei modelli hanno una conformazione simile a quella di un trapano o semplicemente possiamo trovare modelli lineari, più piccoli e maneggevoli.
La spesa iniziale ovviamente può risultare più alta rispetto all’acquistare un semplice set di cacciaviti, ma la resa finale resta impeccabile. 

Con un solo avvitatore elettrico infatti si può avere a portata di mano uno strumento universale, per affrontare diversi lavori. 

Avvitatori elettrici: quali tipi troviamo in commercio?

Gli avvitatori elettrici si distinguono quindi in avvitatori elettrici con batteria e avvitatori elettrici con filo, questo quindi per permettere il collegamento alle prese della corrente.
Di questi avvitatori elettrici possiamo trovare altri modelli come gli avvitatori ad aria.
Si tratta di avvitatori grossi e pesanti utilizzati per le lavorazioni più gravose, in genere alimentati da un compressore.
Sono normalmente utilizzati dai gommisti per avvitare le viti sui mozzi delle ruote.

Lineari: Sono utensili dalle dimensioni contenute stretti e lunghi una ventina di centimetri, alimentati ad aria compressa, non funzionano ad impulsi ma hanno una girante che dà moto rotativo approssimativamente costante, viene impiegato come i comuni avvitatori a batteria, sono provvisti di un apposito porta inserti a base esagonale per punte da cacciavite sul mandrino.