Frequenzimetri

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca

Frequenzimetri: cosa sono?

I frequenzimetri sono strumenti per la misura della frequenza esistente in un circuito elettrico, la cui unita di misura è indicati con il simbolo Hz, ovvero Hertz.

Quali sono i parametri fondamentali dei frequenzimetri?

Come per altri strumenti, indichiamo i principi fondamentali dei frequenzimetri, quali:

  • la classe di precisione (o classe),
  • la portata
  • la risoluzione.

Molto importante è la tensione di isolamento. Dei frequenzimetri è opportuno conoscere anche il tipo di tensione misurata: tensione continua, tensione alternata ecc.

Frequenzimetri: quali tipologie conosciamo?

Esistono diversi tipi di frequenzimetri, i più diffusi sono:

Frequenzimetri a lamelle
Sono dei dispositivi a risonanza meccanica e forniscono un’indicazione interrotta.

Esistono due tipi diversi di frequenzimetri a lamelle:

Il primo ha le lamelle sincronizzate ad una frequenza doppia rispetto a quella della possibile frequenza incognita. In questo frequenzimetro gli impulsi attrattivi sono trasmessi ogni semiperiodo. Il secondo tipo ha le lamelle sincronizzate ad una frequenza uguale rispetto a quella della possibile frequenza incognita. In questo frequenzimetro gli impulsi attrattivi sono trasmessi ogni periodo. Questo secondo tipo di frequenzimetro per funzionare ha l'elettromagnete già magnetizzato preventivamente con una magnetizzazione almeno uguale (se non superiore) a quella che la nostra corrente incognita potrà generare sull'elettromagnete.

Frequenzimetri a indice
I frequenzimetri a indice appartengo alla famiglia degli strumenti elettrodinamici anche se hanno alcune differenze. Più precisamente fanno parte della famiglia degli strumenti ferrodinamici astatici. 

Frequenzimetri digitali
I frequenzimetri digitali sono strumenti elettronici e forniscono un'indicazione discontinua del valore misurato. Il loro circuito è in parte digitale e in parte analogico, questa seconda tipologia è impiegata prevalentemente nello stadio di ingresso, il quale è preposto al prelevamento del segnale da misurare.