Spine e prese semplici

Filtri attivi

Spine e prese semplici: cosa sono?

Le spine elettriche sono connettori elettrici progettati per essere introdotti in dispositivi chiamati prese elettriche.
La connessione tra spine e prese semplici è stabilita in modo del tutto meccanico e abbastanza semplice:

  • Le prese (chiamate anche femmine) hanno solo fori, da cui "esce" la corrente elettrica e sono destinate ad accogliere la spina. Una presa a seconda del modello e dall'utilizzo, può essere o meno a muro.
  • Le spine (chiamati anche maschi) hanno dei pioli metallici, i quali vanno inseriti nei fori delle prese.

L'unione europea fino ad ora, per quanto riguarda le spine e prese semplici, al contrario delle spine e delle prese industriali unificate secondo la norma, non è mai riuscita ad imporre una normativa di unificazione. A causa di questa totale mancanza di unificazione al fine di rendere compatibili le spine dei dispositivi e/o degli elettrodomestici di un paese con le spine di un altro, nel mondo esistono adattatori di tutti i tipi:

  • Semplici
  • Multipli
  • Prese multistandard
  • Prolunghe multi prese

Questo però spesso comporta situazioni di estremo pericolo come quella di utilizzare spine triple o adattatori non idonei a varie prese.

Di cosa devono essere provviste le spine e prese semplici?

Le spine e prese semplici devono essere provviste delle seguenti marcature, in modo ben visibile e indelebile:

  • Tensione nominale in V e simbolo della tipologia di corrente;
  • Corrente nominale in A;
  • Gradi di protezione se superiore a IP20;
  • Marchio del costruttore e sigla di catalogo.

Spine e prese semplici: quali sono riconosciute dal sistema italiano?

Il sistema italiano spine e prese semplici elenca:

  • Le prese P11
    in grado di accettare le corrispettive spine a pettine
  • Le prese P17
    in grado di accettare le corrispettive spine a pettine
  • Le prese P17/11
    sono solitamente definite bipasso o bivalenti
  • Le prese P30
    sono conosciute anche come Schuko di origine tedesca
  • Le prese multistandard 
    consentono l'uso di diverse spine sia italiane che di altri paesi, questa funzione di universalità però, può compromettere la sicurezza come ad esempio può causare surriscaldamento.

La norma suddivide le prese in:

  • Fisse 
    sono collegate all'impianto in modo permanente senza possibilità di spostamenti; 
  • Mobili 
    sono collegate all'impianto tramite cavo come le prolunghe;
  • Non smontabili
    le prese sono composte da diversi elementi componibili e sono munite di morsetti adatti che consentono la sostituzione del cavo.