Dispositivi di protezione differenziale

Filtri attivi

Dispositivi di protezione differenziale: cosa sono?

I dispositivi di protezione differenziale proteggono dal pericolo creato dalla scossa elettrica in caso di contatto diretto, o indiretto, con parti in tensione.
I dispositivi di protezione differenziale sono ormai apparecchi obbligatori da molti anni, in diverse situazioni come per le protezioni delle prese, che richiedere da tempo l’utilizzo di un differenziale ad alta sensibilità. 

Sono diventati dispositivi obbligatori anche perché con errori di cablaggio nell’installazione o problemi legati all’isolamento danneggiato, creano dispositivi difettosi che posso causare determinate situazioni pericolose per le persone.
I dispositivi di protezione differenziale dunque sono in grado di assicurare un elevato grado di sicurezza andando a disattivare in modo automatico l’alimentazione del circuito sorvegliato nel caso di correnti di guasto verso terra. 

Dispositivi di protezione differenziale: quali tipi conosciamo?

Esistono dispositivi di protezione differenziale per ogni tipo di applicazione, come per:

  • Differenziale puro
  • Differenziale magnetotermico
  • Blocco differenziale

Qual è la protezione dei dispositivi di protezione differenziale?

I dispositivi di protezione differenziale forniscono una buona protezione, nonostante siano del tipo ad alta sensibilità, cioè con corrente differenziale nominale minore o uguale a 30 mA, e abbia un tempo di intervento sufficientemente breve (pochi millisecondi).