Dispositivi di comando

Filtri attivi

Dispositivi di comando: cosa sono?

I dispositivi di comando rappresentano l'elemento di attivazione o spegnimento delle funzioni di una macchina utilizzata dall'operatore.
I dispositivi di comando sono composti da uno strumento meccanico che interviene su organi di trasmissione del moto della macchina ed agisce invece sulla circuitazione elettrica ed elettronica, pneumatica o idraulica. 

Quali sono le caratteristiche dei dispositivi di comando?

I dispositivi di comando hanno caratteristiche e devono essere:

  • Esplicitamente visibili e con la chiara indicazione del tipo di azione che si va a comandare.
  • Collocati fuori dalle zone pericolose.
  • Protetti contro il rischio di attivazione accidentale se ciò comporta un rischio. 
  • Dispositivi di comando disposti in modo che l'operatore addetto al lavoro sia in grado di appurare l'assenza di persone nella zona di rischio. 

Altre caratteristiche dei dispositivi di comando

  • I dispositivi di comando sono sistemati in modo da garantire una manovra sicura, univoca e rapida
  • Installati in modo tale che il movimento del deposito di comando sia coerente con l'azione del comando 
  • Dispositivi di comando posti in modo che la loro manovra non causi rischi supplementari
  • Sono dotati di grado di protezione IP, contro l'introduzione di polvere o acqua, idonea e compatibile con le condizioni ambientali
  • Robusti a sufficienza, deve essere dedicata una particolare attenzione ai dispositivi di arresti di emergenza che posso essere soggetti a grossi sforzi.