Materiale elettrico

Filtri attivi

Materiale elettrico: cos’è?

Il materiale elettrico è l’insieme di strumenti che vengono utilizzati dai professionisti e non, durante lo svolgimento della propria attività lavorativa presso chiunque richieda la loro manodopera.
Il materiale elettrico è quindi fondamentale per lo svolgimento di lavori riguardanti ad esempio la realizzazione di impianti elettrici per i domicili o per le industrie.

Quali sono le componenti del materiale elettrico?

Per materiale elettrico si comprendono diverse componenti come:

  • Interruttori
  • Prese
  • Pulsanti
  • Placche
  • Scatole di derivazione
  • Tubi
  •  Elementi per impianti elettronici
    (come i collegamenti per la TV, il telefono o l’allarme) e così via. 

Si tratta di tutti quegli accessori per l’elettricità che si possono scegliere in base:

al proprio arredamento;
alla funzione che devono svolgere;
alle proprie esigenze.

Materiale elettrico: quali tipi di materiali esistono?

In base al comportamento elettrico, esistono materiali conduttori e materiali isolanti. 

I materiali conduttori sono quelli che conducono l’elettricità, mentre gli isolanti, hanno la caratteristica di non acconsentire il passaggio. Questi ultimi sono preziosi nella costruzione di attrezzature elettriche e negli impianti elettrici di casa per cui ci sono alcune cose fondamentali da sapere.

Tra i conduttori vi sono tutti i metalli tra cui

  • oro
  • zinco
  • argento
  • ferro
  • rame, etc.

Di isolanti invece, esistono sia isolanti solidi sia isolanti liquidi.
Gli isolanti liquidi sono principalmente oli e vengono utilizzati più che altro per i trasformatori e per grandi impianti. 

Negli impianti domestici i materiali isolanti più utilizzati sono quelli solidi:

  • Vetro
  • Porcellana
  • Mica
    un minerale naturale che si trova sotto forma di cristalli
  • Polimeri
    sono composti organici costituiti da catene 
  • Carta
    nonostante sia un buon isolante, è facilmente infiammabile, quindi non viene usata negli impianti elettrici.