Morsetti

Filtri attivi

Morsetti: cosa sono?

I morsetti sono dispositivi meccanici per i collegamenti elettrici ai terminali di uno o più cavi, per concedere l'isolamento elettrico.

Il collegamento viene completato solo in modo meccanico, ovvero priva di saldature. Solitamente l'estremità del filo elettrico viene introdotta in un alloggiamento adeguato del morsetto. Un sistema meccanico, realizzato in materiale metallico e conduttivo, da un lato provvede al blocco meccanico del terminale del conduttore e dall'altra a chiudere il contatto elettrico tra il filo elettrico e il resto dell'apparecchio.
I morsetti, per motivi di sicurezza, sono rivestiti di materiale isolante e costruiti in modo che, a blocco serrato, non abbiano contatti accidentali con il meccanismo, che si trova sotto tensione in condizioni di lavoro.

Quanti tipi di morsetti esistono?

Esistono diversi tipi di morsetti:

  • Morsetti di tipo terminale per quadro elettrico o circuito stampato
  • Morsetti di tipo terminale per dispositivi da impianto elettrico;
  • Morsetti di tipo terminale per collegamento a strumenti di misura;
  • Morsetti per l'interconnessione diretta di uno o più cavi elettrici.

Morsetti: come sono fatti?

I morsetti sono dotati di due tipi di estremità:

  • La presa (femmina)
  • La spina (maschio)

Queste due estremità quando vengono collegate tra di loro formano una connessione che in alcuni casi può essere permanente e in altri temporanea, dove in questo caso può essere assemblata che rimossa in base alle necessità.

Quali tipi di morsetti volanti esistono?

Esistono due tipi di morsetti volanti:

I morsetti a banana composto da alveolo e spinotto

Questi morsetti vengono uniti quando occorre fornire una continuità elettrica e può non essere collegato quando la continuità elettrica non è necessaria.

I morsetti a coccodrillo

Si tratta di una pinza che tiene stretta un conduttore spellato ed è buona soluzione per creare delle giunzioni elettriche di prova, prima di realizzare la soluzione definitiva.